Bocciata l’operazione ‘Cieli bui’

Nella legge di stabilita’ era stata introdotta la norma “Cieli Bui” volta al contenimento della spesa pubblica, il risparmio energetico e l’ammodernamento delle fonti di illuminazione in ambienti pubblici. In Italia abbiamo il doppio di punti luce/km^2 della Francia e Germania e quindi una razionalizzazione e ammodernamento dell’illuminazione in ambienti pubblici avrebbe sicuramente giovato ai consumi. Si prevede infatti che si possano avere circa un 20-30% di consumi in meno solo dal rinnovo di impianti e adeguamento ai parametri europei. Investimenti con un tipico ritorno in 2/3 anni.

La Commissione Ambiente della Camera ha pero’ bocciato la norma introdotta nel decreto di stabilita’…

Informazioni su Giovanni Mazzitelli

Senior Researcher - field of interest high energy physics and particle accelerators; science communication and education; sail and alpinism lover
Questa voce è stata pubblicata in Editoriali. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...