Corso 3cfp Dati e Mappe: la scienza spiega, il giornalista racconta

earth-view-amazing-collection-of-more-than-1000-google-earth-wallpapers-75603-960x640il 26 settembre a Frascati, nel pieno della Settimana della Scienza, si terrà il nuovo corso a cura di Giornalisti Nell’Erba “Dati e Mappe: la scienza spiega, il giornalista racconta”. La frequenza al corso, riconosciuto nell’ambito della formazione continua per giornalisti, garantirà l’ottenimento di 3 cfp.
“Dati e Mappe: la scienza spiega, il giornalista racconta” rientra nel programma di appuntamenti dell’11° edizione della Notte Europea dei Ricercatori #ERN2016, ed è volto a imparare a comprendere, insieme ai ricercatori del Polo Scientifico Tuscolano, i dati utilizzati come fonte primaria del giornalismo. Oltre ai ricercatori, il corso sarà tenuto anche da giornalisti scientifici che mostreranno come far sì che queste informazioni primordiali possano diventare una storia da raccontare.Per le prenotazioni iscriversi tramite la piattaforma di SIGeF.

DATI e MAPPE: la scienza spiega, il giornalista racconta
Alla Notte Europea dei Ricercatori #ERN2016

Un giornalista può limitarsi a prendere il significato delle informazioni che gli arrivano e divulgarle, promuovendole nei propri articoli, oppure può decidere di investigare e capire cosa si nasconde dietro i mattoni elementari delle informazioni che riceve: i dati.
Lo scopo del corso è di ragionare insieme con alcuni scienziati di vari enti di ricerca italiani sui dati più comuni che sono promossi dai media, con particolare attenzione al settore energetico e ambientale, per estrarne le informazioni, interpretarli, divulgarli correttamente ed efficacemente.
OBIETTIVO: Il corso fornisce nozioni per impostare il lavoro di analisi, di interpretazione, individuazione delle “notizie” e trasferimento delle stesse al pubblico.
I ricercatori di INFN, ENEA, NAIS accompagneranno i corsisti attraverso il mondo dei dati: dove trovare i materiali, come approcciarsi alla lettura. Rivestiranno il ruolo di fonti primarie, illustreranno alcuni dati nelle loro forme “scientifiche” aiutandone la lettura, con il supporto di una giornalista scientifica, Cristiana Pulcinelli (docente master SISSA), per capire come fare in modo che questi dati raccontino una storia.Saranno presentate tecniche semplici ed efficaci per rendere facili da leggere i dati raccolti, come infografiche o mappe. 
Il corso pur completo in sé, fa parte di un progetto formativo più ampio e strutturato su più giorni che coinvolgerà i maggiori centri di ricerca scientifica ed esperti di strumenti di analisi e divulgazione di dati. 

Luogo: Sala 1, Mura dette del Valadier, Via di Castello, 21 (Frascati)
Giorno: 26 settembre 2016
Orario: 15.00-18.00

DOCENTI:

GIOVANNI MAZZITELLI

Fisico dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dopo un passato nelle onde gravitazionali, si è occupato di acceleratori e particelle. Da alcuni anni è impegnato nel trasferimento delle tecnologie informatiche usate nei grandi apparati della scienza e coordina la parte scientifica di un progetto di condivisione dei dati fra i maggiori istituti di ricerca ed università dell’area romana.  In qualità di divulgatore scientifico, è presidente dell’associazione Frascati Scienza, che raggruppa i ricercatori del grande polo scientifico romano e che organizza da 11 anni la Notte Europea dei Ricercatori.

ANTONIO DISI

Architetto, ricercatore dell’Ente Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e l’Ambiente (ENEA), responsabile del Servizio Comunicazione e Formazione dell’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica. E’ entrato a far parte dello staff di ENEAnel 1999 dove si è occupato in un primo tempo di dispositivi istituzionali ed economici per l’efficienza e l’efficacia nell’azione della pianificazione ambientale. Al Dipartimento Ambiente Cambiamenti Globali e Sviluppo Sostenibile dell’ENEA, ha realizzato una piattaforma web per informare i cittadini su incentivi governativi, tecnologie, impianti e normative in materia di risparmio ed efficienza energetica, una piattaforma che costituisce una banca dati informatica popolata con dati estratti dalla documentazione inviata dai cittadini. Si occupa, tra l’altro, della messa a punto di metodologie di programmazione, pianificazione e di valutazione dell’interazione con l’ambiente delle opere ed infrastrutture energetiche che interessano il territorio italiano. Recentemente si è occupato della guida ScuoleSostenibili, realizzata da Enea, insieme a MIUR e Ministero dell’Ambiente, sull’efficienza energetica negli edifici scolastici

FABIO AGOSTINI

Fisico e dottore nei corsi di perfezionamento scientifico del settore Difesa-Spazio e manageriale, lavora presso laNaissrl/Nextant Applications and Innovative Solutions nel programma “COSMO SkyMed Second Generation” e in progetti ddi R&D con ruolo manageriale.Da anni tra i campi di indagine, lavora sulla Space Surveillance and Tracking in particolare Space Debris e Space Weather,temi di cui si è occupato presso Telespazio. Varie le pubblicazioni scientifiche per lavori di ricerca svolti in collaborazione con la NASA.Master di 2° livello in Scienza e Tecnologia Spaziale, ha una preparazione altamente qualificata sugli aspetti scientifici che riguardano il settore spaziale e satelliare. Ha lavorato presso l’Istituto di Fisica Nucleare (INFN-LNF) con il gruppo Controlli divisione Acceleratori sulla strumentazione dell’acceleratore di particelle DAFNE.Ha collaborato all’analisi dati del satellite WMAP indagando sulla CMB in particolare sull’Effetto Sachs-WolfeIntegrato,fondamentale per mettere dei vincoli stringenti ai valori che può assumere la Dark Energy.Il suo curriculum di studi vede come materia di approfondimento il campo delle Astroparticelle,tramite l’analisi dati dello strumento di rilevazione particellare ALTEA situato sulla International Space Station.Altri ambiti di studi formativi sono stati la Fisica Stellare con un tirocinio formativo presso il CNR nell’ambito dell’esperimento HerschelSpaceObservatory,l’Astrofisica Extragalattica argomento di Tesi di primo livello,la Fisica dei Plasmi,la Fisica Solare,la Fisica Medica, il Telerilevamento e la Diagnostica Elettromagnetica.Dal 2012 è nella commissione organizzatrice del Young Researcher’s Meeting. Da Gennaio 2014 è Work Package Leader della Notte dei Ricercatori di Frascati Scienza.

CRISTIANA PULCINELLI

Giornalista scientifica e insegnante del master in comunicazione della Scienza presso la Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati a Trieste (SISSA), ha scoperto da alcuni anni il mondo dell’editoria per ragazzi, pubblicando alcuni riusciti libri di divulgazione scientifica. Laureata in filosofia all’Università “La Sapienza” di Roma, è giornalista professionista e ha lavorato prima come redattrice e poi come vice caposervizio alla pagina scientifica dell’Unità; nello stesso quotidiano è stata vice caposervizio delle pagine culturali e ha curato il supplemento Ambiente e Territorio. Ha pubblicato: Terzo millennio (Avverbi 2000); Contagio. La Sars e il ritorno delle malattie infettive (Editori Riuniti 2003); Clima e globalizzazione (Franco Muzzio, 2007); Alla ricerca del primo uomo (Editoriale scienza 2008).

Informazioni su Giovanni Mazzitelli

Senior Researcher - field of interest high energy physics and particle accelerators; science communication and education; sail and alpinism lover
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...